venerdì 23 giugno 2017

BATO’ NAPLES: ottima iniziativa che contribuirà ad attrarre flussi turistici in città

               COMUNICATO STAMPA

“Bene l’iniziativa del tour del mare, avviata con successo già da qualche anno e che ormai sta diventando un appuntamento fisso dell’estate a Napoli”. Ad affermarlo è David Lebro, Capogruppo de “La Città” al Consiglio comunale di Napoli e Consigliere Delegato alla Pianificazione territoriale ed Urbanistica della Città Metropolitana che continua: “a partire da domani, infatti, riprenderà l’ormai consueto appuntamento estivo con il battello del mare, ribattezzato Batò Naples, che accompagnerà visitatori e turisti nei luoghi più belli e suggestivi della fascia costiera partenopea. Tra le tante tappe previste dal tour troviamo Palazzo Donn’Anna, Villa Rosbery, Marechiaro, Nisida, insomma luoghi simbolo della nostra storia, che si potranno ammirare da una prospettiva esclusiva ed inedita”. 

“Il progetto, proposto da Ischia Cruises in collaborazione con Alilauro, è vincente perché riesce ad unire arte, cultura e divertimento, tre elementi essenziali sempre più ricercati da chi sceglie Napoli come meta privilegiata delle proprie vacanze. Si tratta -conclude Lebro- di un grande attrattore per i flussi turistici in città, ma anche di un’opportunità per i residenti della stessa area metropolitana, che avranno la possibilità di godere del tour a prezzi molto vantaggiosi. Sono sicuro anche quest’anno quest’ottima iniziativa riscuoterà il successo che si merita”.


Ufficio stampa

lunedì 19 giugno 2017

Miano, domani cittadini in protesta contro chiusura uffici della Municipalità

                            COMUNICATO STAMPA 

“Abbiamo appreso che domani, 20 Giugno, a partire dalle ore 10.00, diversi comitati di cittadini hanno intenzione di organizzare un’occupazione simbolica della sede della Municipalità di Miano, sita in via Valente, per protestare contro la chiusura di innumerevoli uffici comunali. E’ vergognoso che quasi tutti gli uffici della Municipalità come anagrafe, rilascio carte identità e cambio residenza, a causa del quasi totale azzeramento del personale addetto, non sono più in grado di garantire tali servizi essenziali ai cittadini” dichiarano David Lebro e Vincenzo Solombrino del gruppo “La Città” al Consiglio comunale di Napoli.

Condividiamo le legittime rivendicazioni della protesta” - affermano gli esponenti de La Città”- perché tantissimi abitanti di Miano, che non hanno mezzi di trasporto adeguati per potersi recare fisicamente in altri quartieri della città, si vedono costretti a far sentire la propria voce pur di attirare l'attenzione del Presidente Moschetti, che sembra impegnato in tutto fuorché concentrarsi sui problemi seri della cittadinanza”.

“Domani saremo a fianco dei comitati civici -concludono- per sollecitare il Presidente a prendere i dovuti provvedimenti, perché di fronte ad uno spettacolo a dir poco pietoso come la chiusura di uffici pubblici, a rimetterci sono sempre e solo i cittadini”. 

Ufficio stampa

sabato 27 maggio 2017

Giunta: Lebro e Solombrino, sindaco conferma volontà di mantenere controllo su tutto e tutti. No a nostri ripensamenti

COMUNICATO STAMPA 


“Prendiamo atto del fatto che la maggior parte della Giunta che ha governato la città in questi anni continua ad operare perché ha lavorato bene, talmente tanto bene che i risultati conseguiti nelle politiche sociali, la mobilità, i trasporti, i lavori pubblici, la riscossione, le partecipate, sono sorprendenti ed entusiasmanti agli occhi di tutti i cittadini. Allo stesso tempo assistiamo da una parte all’attribuzione di una miriade di deleghe non strategiche ai Verdi ed ai Riformisti Democratici con le loro due new entry e, dall’altra, all’allontanamento dell’Assessore al Bilancio, che non solo non ha mai effettuato un attento controllo analogo sulle partecipate, ma che ha lasciato i conti sull’orlo del dissesto finanziario. Probabilmente il sindaco de Magistris o vive in una mondo tutto suo o non si rende realmente conto che le cose non vanno e che il governo della città non risponde più alle reali esigenze dei cittadini”. Così David Lebro e Vincenzo Solombrino del gruppo “La Città” al Consiglio comunale di Napoli, in riferimento alla presentazione della nuova Giunta a Palazzo San Giacomo.

“Dall’inizio del suo mandato -puntualizzano- abbiamo sempre ribadito che occorrevano condivisione e concertazione per poter rilanciare la squadra di governo e che la stessa andava colmata di competenze tecniche, soprattutto dal punto di vista del bilancio e della finanza locale, caratteristiche che non ci sembrano appartenere al profilo dell’Assessore Panini. Crediamo che il tanto atteso rimpasto di oggi, più che potenziare e rafforzare l’azione amministrativa, confermi solo la volontà del Sindaco di mantenere l’assoluto controllo su tutto e tutti. Infatti, -continuano- come egli stesso ha dichiarato, ha ricercato competenze esterne attingendo al partito dei Verdi e alla lista ‘de Magistris sindaco’, ammettendo di fatto la volontà di non voler allargare la coalizione ad altre forze, come quelle moderate e cattoliche”.

“Rispetto alla decisione del nostro gruppo di uscire dalla maggioranza, abbiamo già abbondantemente espresso tutte le motivazioni nel corso della conferenza stampa di qualche giorno fa e sarebbe alquanto inutile ribadirle. Ci fanno sorridere le continue invocazioni del sindaco ad un nostro ripensamento, avvenute anche oggi nel corso della presentazione della nuova Giunta, ma riteniamo siano quanto meno inopportune e non rispettose di una reale distanza politica che ormai si è palesata. Alla luce di tutto ciò -concludono Lebro e Solombrino- oggi abbiamo la certezza di aver compiuto un passo nell’interesse dei cittadini”.


-- 

domenica 14 maggio 2017

Pronto ad alternanza incarico Vice Sindaco in Città Metropolitana



                                    COMUNICATO STAMPA 


“In relazione alle ultime ricostruzioni giornalistiche che vorrebbero in atto una "sfida" nelle vicende inerenti il prossimo rimpasto della Giunta de Magistris e' opportuno precisare che, gia' da qualche giorno mi sono dichiarato disponibile alla alternanza tra Consiglieri nella carica di Vice Sindaco della Citta' Metropolitana, di fatto gia' nella disponibilita' del Sindaco Luigi de Magistris. Ciò nonostante credo sia sbagliato pensare che l’Ente di piazza Matteotti sia uno strumento di compensazione di quello di San Giacomo in quanto, a differenza della coalizione al Comune di Napoli, in Città Metropolitana ci siamo presentati con una lista unica e sono risultato il primo eletto”. Ad affermarlo è David Lebro a nome del gruppo consiliare “La Città” al Consiglio comunale di Napoli.

“La mia disponibilità all’alternanza -puntualizza Lebro- è motivata dal fatto che credo sia giusto anteporre il progetto di governo della città, che ci vede terza forza della coalizione, alle ambizioni personali. Del resto all’interno delle forze di maggioranza e rispetto alla campagna elettorale che abbiamo fatto a sostegno del sindaco, solo la nostra lista e quella dei Verdi non hanno ancora rappresentanza in Giunta”.

Siamo certi -conclude Lebro- che il Sindaco agira' nel pieno rispetto delle indicazioni di voto e nell'ottica di una sempre piu' vigorosa azione amministrativa, che possa vedere coinvolti al meglio tutti i soggetti politici della coalizione, una coalizione che necessita sempre più per il rilancio amministrativo della presenza dei moderati a tutti i livelli”.



Ufficio stampa

venerdì 21 aprile 2017

Mercato ittico: Lebro e Solombrino (La Città), previsto nel DUP affidamento ad operatori del settore

COMUNICATO STAMPA 

“Per cercare di colmare i ritardi accumulati e velocizzare il rientro degli operatori del settore ittico di piazza Duca degli Abruzzi, trasferiti ormai da tempo nel Centro Agroalimentare di Volla, abbiamo ritenuto indispensabile prevedere, nel Documento Unico di Programmazione dell’Ente, la possibilità di affidare ad operatori del settore, consorzi o associazioni, la gestione del mercato stesso. L’emendamento da noi presentato e poi approvato dall’Aula, infatti, va proprio in questa direzione perché, se l’obiettivo dell’Amministrazione e del Consiglio tutto è quello di salvaguardare il lavoro e sostenere le aziende del settore, è necessario che al più presto venga riaperta la storica struttura cittadina”. Ad affermarlo, a margine della seduta consiliare, sono David Lebro e Vincenzo Solombrino del gruppo “La Città” al Consiglio comunale di Napoli.

“E’ bene ricordare -spiegano- che è stata una decisione dell’intero Consiglio quello di conservare e valorizzare, anche all’interno del più ampio progetto di sviluppo e riqualificazione del limitrofo parco della Marinella, l’unico mercato del fresco all’ingrosso dei prodotti ittici presente in città. A tale decisione si è aggiunta, poi, l’acquisizione a titolo gratuito di un’area demaniale presente in piazza degli Abruzzi, conferita in concessione d’uso al CAAN, da adibire a parcheggio di pertinenza del mercato ittico. Il CAAN, inoltre, come già deliberato, dovrebbe provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria del mercato ittico attraverso un piano di investimenti da portare all’attenzione del Comune, ma le evidenti complessità delle procedure e possibili difficoltà finanziarie, potrebbero dilatare ulteriormente i tempi di rientro degli operatori”. 

Grazie al nostro emendamento -concludono Lebro e Solombrino- è stato dunque sancito che il Comune e il CAAN potranno avvalersi della possibilità di affidare direttamente agli stessi operatori dell’ittico la gestione del mercato, mettendo finalmente fine ai notevoli ritardi accumulati di cui sta soffrendo l’intero comparto”.


Ufficio stampa

Piazza Garibaldi: Lebro e Solombrino, approvata nostra proposta di un mercato dei fiori

COMUNICATO STAMPA


“Inserita, nelle linee strategiche dell’Amministrazione, la possibilità di realizzare in città un mercato dei fiori al dettaglio. Grazie al nostro emendamento, infatti, approvato nel corso della sessione di bilancio terminata poche ore fa, ne è stata prevista l’istituzione nel cuore di Napoli, ossia nella zona di piazza Garibaldi, principale punto di ingresso di turisti e visitatori”. 

Ad affermarlo, a margine della seduta consiliare, sono David Lebro e Vincenzo Solombrino del gruppo “La Città” al Consiglio comunale di Napoli.

“In netta controtendenza rispetto alla crisi -puntualizzano gli esponenti de “La Città”- diversi studi dimostrano che, in forza di una nuova e diffusa sensibilità ambientale, gli acquisti delle famiglie in piante e fiori, così come le aziende che operano nel comparto florovivaistico, hanno visto in questi anni una crescente espansione, ecco perché ci sembrava doveroso prevedere, nel documento unico di programmazione che traccia le linee strategiche dell’Ente, l’istituzione di un mercato al dettaglio in questo settore, che possa da un lato attrarre investimenti e sviluppare l’indotto e dall’altro completare il processo di riqualificazione di piazza Garibaldi che in questi anni ha cambiato completamente volto.”

“Visto che Napoli -concludono Lebro e Solombrino- è diventata sempre più meta privilegiata per tanti turisti italiani e stranieri, il mercato dei fiori potrebbe rappresentare un ulteriore attrattore per tutto coloro che scelgono di venire a vedere le bellezze che offre la nostra città”.


Ufficio stampa

martedì 7 febbraio 2017

Rimodulare piano tariffario parcheggio di Via Morelli

COMUNICATO STAMPA 


“Riformulare la delibera di Giunta del 2010 e rimodulare il piano tariffario previsto per il parcheggio di Via Morelli, in modo tale da avere delle tariffe più eque ed in linea con le politiche messe in atto da questa Amministrazione per una mobilità sostenibile, anche dal punto di vista economico dei cittadini”. A proporlo nel corso della riunione congiunta delle Commissioni Patrimonio e Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, è David Lebro, Presidente del gruppo “La Città” al Consiglio comunale e Vice Sindaco della Città Metropolitana di Napoli

“Le tariffe previste da una vecchia delibera del 2010 -puntualizza Lebro- devono assolutamente essere riviste e riaggiornate perché non è possibile che un cittadino per sostare qualche ora nel parcheggio Morelli deve pagare 4 euro all’ora. Tutto ciò, infatti, si pone in netto contrasto con la fruizione del lungomare da parte delle famiglie, perché se spostarsi in quella zona per una passeggiata domenicale significa affrontare costi così alti le stesse non saranno incentivate ad andarci”. 

“Non c’è tempo da perdere -conclude Lebro- e bisogna assolutamente agire in fretta per garantire tariffe più eque e, soprattutto, a misura delle tasche di tutti i cittadini”. 


Ufficio stampa